Come investire nel trading azionario senza rischi!

Il primo passo che si deve fare, prima di investire nel mercato azionario è quello di scegliere se investire in azioni a lungo termine oppure investire sui movimenti dei prezzi a breve termine tramite il trading online con leva finanziaria.

Il trading CFD imita il trading di azioni con la differenza che con i CFD non si possiede l’attività che si sta negoziando, a differenza delle azioni della società dove lo si fa. Questo viene denominato il mercato azionario CFD per il trading, uno scelta alternativa all’investimento su azioni (un ottima guida per effettuare il trading su azioni per principianti è quella di www.bassilo.it). Con il trading CFD si apre un contratto tra il broker e il trader, dove scambi la differenza di prezzo dal momento dell’apertura della posizione fino alla sua chiusura.

La principale differenza tra CFD e l’acquisto diretto di azioni è che puoi utilizzare con i CFD la leva finanziaria. I CFD sono negoziati a margine questo vuol dire che non devi investire l’intero valore di un determinata azione per il suo acquisto. I CFD sono prodotti con leva, per cui i trader negoziano azioni con leva. I prodotti con leva da modo ai trader di aumentare la propria esposizione ad un’attività sottostante in questo caso le azioni con leva.

La leva offerta dai broker Europei per i trader al dettaglio (non professionisti) è di 1:5, dalle nuove direttive dell’ESMA. Dunque se vuoi investire solo 50€ (margine) andando ad aprire una posizione che sia di acquisto o di vendita su un titolo azionario aprirai una posizione del valore di 250€. Profitti e perdite vengono calcolate sul valore complessivo della negoziazione in questo caso sulle 250€.

Esistono delle differenze chiave tra l’investimento a lungo termine sulle azioni, e i CFD.

Le azioni dei Contratti per Differenza possono essere negoziati sia a breve se si pensa che il prezzo delle azioni aumenti o a lungo termine se si pensa che i prezzi delle azioni calino.

Il trader non possiede realmente le quote azionarie su cui si basa il CFD, ma stipuli un contratto o accordo con il tuo broker CFD, per scambiare la differenza di prezzo tra l’apertura e la chiusura del CFD.

A differenza dell’investimento tradizionale delle azioni, un CFD è negoziato a margine, questo vuol dire che il deposito iniziale viene depositato presso il broker, e consente al trader di acquistare o vendere un numero di CFD in base al calcolo del margine, che consente una leva aggiuntiva all’acquisto delle azioni stesse.

In conclusione investire sulle azioni nel metodo tradizionale a i suoi rischi ma soprattutto a i suoi costi, è un investimento a lungo termine e i rischi sono molto altri.

Con i CFD puoi, con un piccolo capitale aprire una posizione di mercato molto più grande e avere profitti ma anche perdite, a breve termine, puoi sfruttare sia i prezzi delle azioni in aumento che in calo, puoi negoziare 24 ore su 24 per cinque giorni alla settimana, da un’unica piattaforma.

Il consiglio che vi diamo è quello di iniziare con un conto di pratica, che viene offerta dai migliori broker, non solo per conoscere la piattaforma e le varie funzionalità e servizi del broker, ma è molto utili per comprendere con la pratica il trading online e capire come si muove il mercato azionario.

Un altro consiglio importante, è quello di fare una serie ricerca del tuo broker, visita siti specializzati, o forum gestito da trader, ma la cosa importante controllate sempre che il broker sia regolamentato. Ti consigliamo di visitare e provare questi tre broker, che sono i migliori del settore, parliamo di eToro, 24Option.com e XTB.

AngeloDiPorto

Esperto in finanza e trading online, laureato presso La Sapienza università di Roma Economia, organizzazione aziendale e struttura di impresa.